Shared spaces e mobilità dolce a Smart City

9 dicembre 2016

Due puntate da sottolineare dal sempre ottimo Maurizio Melis.

Smart City del giorno 11/11/2016: Istruzioni per disegnare uno shared space
Segnatevi questa ricetta…
161111-smart-city-s.mp3

Smart City del giorno 14/11/2016: Diffondere la mobilità dolce
Riprendiamo la conversazione con Matteo Dondé
161114-smart-city-s.mp3

Annunci

Alcuni prossimi appuntamenti

13 giugno 2016

L’Associazione Tempo di Vivere, Ecovillaggio a Marano sul Panaro, ha organizzato un Corso di Progettazione Partecipata in Permacultura dal 24 al 26 Giugno 2016.

Qui tutte le informazioni.

Inoltre Venerdì 24 Giugno, il docente del corso Stefano Soldati terrà una conferenza aperta a tutti dal titolo “Tendere all’autosufficienza con gli strumenti della progettazione in Permacultura”. La serata si svolgerà alle 20.30 presso Sala Pucci di Modena
Strada Canaletto Centro 108, Modena. 

CONFERENZA A INGRESSO LIBERO, APERTA AL PUBBLICO

preferibile la prenotazione (posti limitati)

Per informazioni e prenotazioni

Simona 339 5618408 – Katia 329 0218941

principipermacultura

Inoltre Sabato 25 Giugno a Carpi, nel Cortile d’Onore di Palazzo Pio dalle 9.30 alle 12.30 si terrà un’asta di beneficenza.

30 biciclette, divenute di proprietà dell’Ente pubblico trascorso un anno dal ritrovamento, vengono messe all’asta con lo scopo di raccogliere fondi destinati all’Assessorato servizi sociali per l’acquisto di latte in polvere e pannolini per bambini a sostegno delle famiglie con disagi socio- economici. L’iniziativa è promossa dalla Polizia Locale e dall’Unione Terre d’Argine in collaborazione con il Comitatissimo della Balorda.

 

 

 

 


Con le mani sulla camera d’aria a Campogalliano

15 febbraio 2016

Bellissima iniziativa a Campogalliano a cura del Museo della Bilancia, da cui prendiamo quanto segue:

Domenica 21 febbraio dalle 16 alle 18, in collaborazione con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta di Modena, il Museo propone un pomeriggio dedicato ai bambini delle elementari e delle medie sulla manutenzione e sulla riparazione pratica della propria bicicletta con l’aiuto di mamma o papà. Impareremo come riparare la bicicletta in caso di foratura e come usare in modo adeguato il cambio e i freni.

Già dalle 15.30 sarà possibile cominciare ad effettuare delle prove di frenata davanti all’ingresso del Museo della Bilancia.

Vi aspettiamo con la vostra bici!

Foto

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a Carpi

15 settembre 2014

10609482_10152698271852350_1304813039742903106_n

 

Comune di Carpi, insieme al Comitatissimo della Balorda e a Velodogma organizzano i seguenti eventi per la settimana europea della mobilità:

MARTEDI’ 16/9
21:00 BIKE POLO al parco Rimembranze

MERCOLEDI’ 17/9
20.30 “FIUMI DI BICICLETTE” presso sala consiglio, serata FIAB per la promozione del turismo in bici con gli operatori turistici e gli amanti della bici

GIOVEDI’ 18/9
21:00 BIKE POLO al parco Rimembranze

VENERDI’ 19/9
dalle 7.30 alle 9.30 “GIRETTO D’ITALIA” gara con rilievo dei ciclisti diretti in centro nelle strade Gobetti e Fanti, valido per una classifica nazionale delle città con i ciclisti più numerosi.

DOMENICA 21/9
10.00 “BICICLETTATA ASSOCIAZIONE ALZHEIMER” ritrovo piazzale Re Astolfo.
16:30 ritrovo in piazza per la 3° “CRITICAL MASS INVADERS MUST DIE
18:00 “ALLENAMENTO DI SPINNING” in piazzale Re Astolfo a cura di COLLI CICLI.
dalle 16:00 in piazzale Re Astolfo “MOSTRA BICI DEI MESTIERI e bici D’epoca”
19.00 alla conclusione della CRITICAL MASS, arrivo al mattatoyo con RADIOLIVEBALORDO, concerti e fantasia.
20:00 “COSTRIURE UNA BICI DA ZERO” laboratorio presso il mattatoyo su come costruire una bici da zero a cura del negozio BICI05 di novi.

CHIUSURA AL TRAFFICO AUTO DEL CENTRO STORICO DALLE 15.00 ALLE 19.30 DI DOMENICA CON STAND PER BAMBINI A CURA DEL CSI IN PIAZZA

LUNEDI’ 22/9
20.30 al mattatoyo Culture Club – Presentazione del PIANO PISTE CICLABILI a Carpi e Terre D’argine, da parte di Assessori e Tecnici del comune di Carpi, aperta a tutta la cittadinanza per uno scambio di idee e consigli.

IL TEMA DELLA MOBILITY WEEK 2014 di quest’anno è “le nostre strade, la nostra scelta”, ossia il ridisegno di strade e spazi pubblici a favore dei bisogni delle persone e non più delle sole auto e mezzi a motore.

Ciclisti carpensi e non, è venuto il momento di pompare. E’ iniziata la salita!
Prendete le ciclo, mettetele a posto, chiamate amici e parenti. A carpi è giunta l’ora della svolta ciclistica.
Balordi, velodogmi, comune e amanti della ciclo si son riuniti.
Abbiamo creato una serie di eventi, stiamo iniziando una nuova storia.
Fratelli e sorelle della bici… siete pronti, notate le date sul calendario.
Faremo la storia, farete e vedrete piccoli e grandi cambiamenti che racconterete ai nipotini.
Ci sarà un tempo in cui mobilità, amicizia, ambiente, socialità, bisogni e sogni andranno insieme, come una grande squadra…
… a volte a tirare sono i sogni, a volta le necessità, a volte l’amicizia.
Siate carichi perchè vogliamo una nuova Carpi per la bicicletta.
Siate carichi perchè stiamo seminando un “qualcosa” che raccoglieranno i nostri figli.
Alla settimana della Mobility Week ci dovrete essere, con le bici, l’allegria e la partecipazione.
Diffondete gli appuntamenti, chiamate e scrivete ad amici e parenti, segnatevi le date e tenetevi pronti.
Il futuro non è scritto, ma noi siamo pronti a pedalare!


Biciclettata della Domenica – Carpi 22/09/13

18 settembre 2013

Riceviamo e pubblichiamo:

Per celebrare la European Mobility Week 2013, settimana europea per la mobilità sostenibile, il Comitatissimo della Balorda, in strettissima collaborasione con il Comune di Carpi, organissa la prima Biciclettata della Domenica, da San Marino a Piazza Martiri di Carpi, a colpi di pedale, rigorosamente a ritmo lento!

Okkei, voi direte, il percorso non è poi così ostico: i chilometri non sono da Gran Fondo, è tutto in piano, metà in campagna e metà in città, qual’è la sfida?

La sfida è quella di far capire a tutti che la nostra città si può vivere molto meglio se attraversata con la bicicletta: ci sono piste ciclabili, ci sono vie secondarie di collegamento, ci sono percorsi natura e ci sono spasi di aggregasione. I percorsi abitudinari casa-lavoro-casa possono riservare belle scoperte se vissuti a “ritmo lento” a colpi di pedale: si possono scoprire profumi nuovi, si possono intravvedere panorami e prospettive mai viste e si possono talvolta stringere nuove amicisie.

Il ritrovo sarà presso la Polisportiva SanMarinese a San Marino verso le ore 16:30 di domenica 22 settembre, ci si aspeterà al Bar del Circolo, tutti insieme e si socialisserà, poi si partirà verso Carpi, per arrivare in Piassa Martiri tutti insieme, sempre a Ritmo Lento.

Le Ciclabili saranno a nostra disposione, il traffico verrà fermato al nostro passaggio, e per un ingresso davvero trionfale avremmo l’onore di poter entrare da Corso Fanti, che verrà chiuso al traffico apposta per far capire che le strade appartengono anche alle biciclette!

Lo scopo è quello di farsi vedere: non siate timidi, vestitevi, addobbate le vostre ciclo, usate palloncini e bandierine, chiamate nonni e figli, mettetevi il casco o un cappello stupido, portate campanelli e trombette, saremo uno sciame colorato ad altissimo livello di Sgurz!

Alla fine, dopo l’arrivo trionfale in Piassa, ci sposteremo tutti insieme al Matattoyo, dove posteggeremo i nostri prodi destrieri a due ruote tutti insieme, e daremo via ad un meritatissimo ristoro collettivo..

PS: l’evento non è chiuso, chiediamo a tutte le realtà ciclistiche, a sostenitori dell’uso della bicicletta, ai gruppi sportivi, agli appassionati delle biciclette di partecipare e condividere il nostro sforso.. come sempre non siamo noi la festa, ma siete voi che partecipate e portate la vostra allegria e la vostra voglia di pedalare insieme!

Non è una scelta individuale e sporadica, non lo facciamo per il presente e per la voglia di “far qualcosa”, lo facciamo per il futuro, lo facciamo per i nostri figli, lo facciamo per rendere più accessibile la nostra città e per far capire che dal nostro piccolo un mondo migliore è possibile!


La Mobilità Nuova

22 aprile 2013

Ci ha contattato Salvaiciclisti Bologna, che si sta occupando di molte attività ed iniziative per la mobilità sostenibile.

Stanno cercando di coordinare la partecipazione emiliano-romagnola alla manifestazione nazionale per la mobilità nuova, che si terrà a Milano il 4 maggio: http://www.mobilitanuova.it/
La dipendenza dai combustibili fossili della mobilità italiana è un caso scandaloso di ritardo su cui è essenziale muoversi in maniera coordinata.
Se qualcuno ha voglia di partecipare alla delegazione emiliano-romagnola alla manifestazione, può contattare http://salvaiciclisti.bologna.it/appuntamenti/

Due ruote

10 settembre 2012

La bicicletta può essere un valido sostituto all’automobile? A pensarci bene, ci sono tanti spostamenti che si potrebbero fare in bicicletta, partendo ovviamente da quelli all’interno della città: la spesa, la commissione in centro, accompagnare i bambini a scuola o al parco.

La spesa in particolare è una attività che ci richiede tanto tempo e che pensiamo di dovere fare soprattutto andando in macchina al supermercato o al negozio, in quanto tornare a casa con la merce acquistata in sacchetti attaccati in precario equilibrio al manubrio o al portapacchi è pericoloso oltre che scomodo.

Ci sono in commercio però alcune soluzioni a questo problema.

Cesare ad esempio ha dotato la sua bicicletta di un kit extracycle, ossia  un telaio che si installa in maniera permanente nella parte posteriore di una mountain bike o di una city bike.

Occorre montare una catena più lunga e allungare anche i cavi del freno posteriore e del cambio.

I freni, il cambio rimangono gli stessi della bici prima della trasformazione.

Il nostro Junghista Luca (che ci aspetta a Natura Bio a Correggio il 22 e 23 settembre)  invece ha acquistato un rimorchio per la sua bici, che ha subito potuto utilizzare per vari trasporti.

Altre idee: il carrello bici-spesa, che passa per le corsie dei supermercati e per gli ascensori.

Il progetto è mutuato da un’idea nata in Germania, dove questa formula già funziona: si tratta di un carrellino a due ruote agganciato alla sella della bicicletta, di dimensioni compatibili con l’accesso ai varchi tra le casse dei supermercati.

L’utilizzatore, anziché prendere l’auto, attacca il carrellino alla bici, va al supermercato, stacca il carrello e lo usa al posto di quelli in distribuzione agli ingressi. Poi, anziché restituirlo, lo riaggancia alla bici e se ne torna pedalando a casa.

Il prototipo reggiano è stato realizzato dalla ditta Fima di Montecavolo nel 2006, ma non è stato mai seguito da un produzione di serie.

A nostro modesto parere l’idea era buona e solo un po’ in anticipo sui tempi; non ci vuole molto per recuperarla.

Per concludere, ricordiamo questo appuntamento all’interno del Festival Filosofia: L’arte della manutenzione della bici, laboratorio di ciclo-meccanica di base. Sabato 15 Settembre 2012 dalle 15 in piazza Matteotti a Modena.