*Erbacce* commestibili

19 luglio 2012

E’ il momento di bellissime passeggiate in campagna, in collina e in montagna.

“In primavera e con l’estate dietro l’angolo, le belle giornate, il sole e le passeggiate si portano dietro la voglia irrefrenabile di raccogliere le profumatissime erbe ed i fiori che con i loro sfavillanti colori ricoprono prati verdi in campagne e vallate. Anche per quelli di noi un po’ meno esperti nel riconoscimento botanico è comunque una meravigliosa opportunità, basta organizzarsi con una delle tante guide tascabili, un paio di forbici ed un sacchettino di stoffa o meglio ancora un cestino per regalarsi gioia e soddisfazione che certo un po’ di insicurezza non può di sicuro impedirci di provare visto che per quella il rimedio è lì sotto i nostri occhi: delle belle immagini e delle dettagliate descrizioni!

 La raccolta di erbe spontanee commestibili poi ci permette di riappropiarci del valore della natura ricordandoci che le coltivazioni sono arrivate soltanto dopo e che una volta, tanto tempo fa i nostri avi raccoglievano quel che il territorio nel quale vivevano dava loro senza necessità di coltivare acri e acri monocoltura, evitando così di intaccare la biodoversità tanto importante per ogni specie su questo pianeta”
Grazie ad Alessandro per la segnalazione, l’articolo completo si legge qui.

Passeggiata di transizione: un resoconto

19 marzo 2012

In scrupoloso ossequio al principio che stringendo relazioni si finisce per rafforzarsi (e lavorare  meno), per soddisfare la curiosità generale riguardo alla passeggiata di ieri vi invito a leggere direttamente  il post del blog delle nostre nuove amiche, le ragazze di ErreAllaQuarta , in cui si possono vedere anche numerose fotografie delle erbe incontrate e raccolte (e anche già mangiate).

 

 


Passeggiata di transizione e raccolta erbe selvatiche

18 marzo 2012

Siamo impegnati a pulire e cucinare le erbe che abbiamo raccolto oggi durante la passeggiata nel quartiere di Fossoli, quindi per adesso facciamo solo un brevissimo resoconto per dire che è stato un bel pomeriggio a zonzo per i campi incolti della città. Siamo rientrati con sacchetti e cestini pieni, a breve pubblicheremo qualche informazione in più su come utilizzare le erbe. La cosa più importante e divertente però è come sempre conoscere persone nuove, ritrovarne altre, scoprire che c’è sempre da imparare dagli altri.


Primi approcci alle erbe spontanee

8 marzo 2012

Con l’arrivo della primavera abbiamo pensato di proporre qualche bella passeggiata in luoghi vicini alla città che per fretta o distrazione non teniamo sempre in considerazione. E’ un modo di passare del tempo in modo sano, valorizzando ciò che abbiamo a portata di mano. Inoltre, vogliamo provare ad avvicinarci alla raccolta e all’uso in cucina delle erbe spontanee, con la guida di chi già lo fa da anni.

Per chi è interessato, ci troviamo domenica 18 marzo verso le 15 in via Sant’Antonio a Fossoli (passato il nuovo svincolo della bretella, in direzione Fossoli, è la prima via sulla destra). In particolare il luogo in cui vogliamo andare a caccia di erbe è lungo la via, sulla sinistra.

Ci troviamo direttamente là, ma se vogliamo fare le macchine per andare insieme organizziamoci tramite i commenti. Non ci sono attrezzature particolari da portare, direi che un sacchetto per le erbe raccolte, un cappellino per il sole e una bottiglia d’acqua saranno sufficienti.  Fateci sapere se parteciperete!   Per ogni altra informazione, usate i commenti.

AGGIORNAMENTO: in caso di maltempo che avvenga anche un giorno o due prima, la passeggiata è annullata. Controllate il blog, decideremo in base alle previsioni del tempo