Ritornati dal primo giorno di corso

16 gennaio 2011

Oggi si è conclusa la prima puntata del corso di Permacultura.

Noi di Carpi eravamo in tanti e ne è valsa la pena; facciamo i nostri complimenti agli organizzatori e al docente, Fabio Pinzi.

Presto vi faremo un resoconto; per ora, per esemplificare uno dei principi della permaculturaLavora con e non contro – vi proponiamo Abeti, tortricidi e feedback, una storia vera che evidenzia i disastri combinati da noi uomini quando ci muoviamo come bulldozer in una cristalleria (grazie a Enrico per la traduzione).

(…) a partire dagli anni ’50, le foreste settentrionali furono irrorate con DDT per controllare la tortricide. Nonostante ciò, ogni anno si verificava una ripresa degli insetti. Le irrorazioni annuali continuarono per tutti i ’50, i ’60 e i ’70, finché il DDT non fu bandito. Allora si passò al fenitrotione, all’acefato, al Sevin e al metossicloro.

Gli insetticidi non erano più ritenuti la risposta definitiva al problema delle tortricidi, ma venivano ancora visti come essenziali. “Gli insetticidi ci fanno guadagnare tempo,” diceva un guardaboschi, “è tutto quello che vuole chi gestisce una foresta: conservare gli alberi finché la segheria non è pronta.”

Intorno al 1980, i costi di irrorazione stavano diventando ingestibili – la provincia canadese del New Brunswick quell’anno spese 12,5 milioni di dollari per il “controllo” della tortricide. I cittadini preoccupati si opponevano all’inondare il paesaggio con dei veleni. E, nonostante le irrorazioni, la tortricide continuava a uccidere circa 20 milioni di ettari di alberi l’anno.

(continua)

Abeti, tortricidi e feedbackAbeti, tortricidi e feedback

Annunci

Orto sinergico: prepariamo la terra

9 gennaio 2011

Tempo permettendo, è ora di iniziare a creare i bancali che serviranno ad ospitare fiori, ortaggi e frutta.

Per chi ha voglia di prendere in mano una zappa, l’appuntamento è per Sabato 22 gennaio alle ore 8.30 davanti al cancello della struttura protetta di fronte all’ospedale di Carpi.

Il programma seguirà i capisaldi dell’agricoltura sinergica: creazione dei bancali, sistemazione dell’impianto idraulico, pacciamatura.

Per approfondire e visionare i vari passaggi, potete consultare la guida dell’Orto condiviso di Prunaro di Budrio (BO).


Visita all’Orto Sinergico Condiviso di Prunaro (BO)

8 dicembre 2010

La visita all’orto sinergico di Prunaro di Budrio (BO) si è tenuta domenica mattina 05/12/2010.

Giunti sul luogo siamo stati accolti calorosamente da un gruppo di persone che si dedica a questa attività ormai da due anni e ci ha quindi riportato la propria esperienza: li ringraziamo per la disponibilità e la pazienza.

Ci hanno spiegato come, una volta superate le difficoltà iniziali, sia stato possibile creare un orto sinergico condiviso su terra comunale dove ciascuna delle 18 famiglie aderenti ha a disposizione tre bancali. Ogni famiglia coltiva il proprio spazio, come meglio crede, nel proprio tempo libero: si trovano coloro che dedicano più di 3 ore a settimana, tempo ritenuto sufficiente per una buona condotta dell’orto, e chi invece non va oltre alle 2 o 3 ore al mese.

Leggi il seguito di questo post »


Corso di Permacultura

16 novembre 2010

Da Bazzano-Monteveglio. Credo che a molti di noi interessi partecipare.

Corso di Permacultura. Pre-call.

Di Davide

E’ un pò che ci pensiamo (in realtà è qualche anno), adesso le condizioni ci sono tutte, soprattutto la necessità impellente di cambiare punto di vista e partire con il piede giusto in una delle nuove avventure in cui ci stiamo tuffando (presto saprete…).

L’idea di partenza non è di creare un corso standard, ma un corso adattato alle nostre esigenze, modificabile durante il viaggio in base alle richieste e alle domande che nascono, si svolgerà nel fine settimana (non più di uno al mese) e sarà molto pratico. Sarà indirizzato a tutti quelli che hanno o vorrebbero un pezzo di terra, un vaso, un giardino, un latifondo…

Ancora non ci sono date, prima di partire vorremmo avere un’idea di chi è interessato a partecipare.

Quindi se sei interessato a partecipare e/o hai qualche domanda o proposta da fare spediscimi una mail:

davboch@hotmail.com