Il problema dell’efficienza energetica nei condomini

In calce a un mio post un po’ sibillino, Gabriele scrive:

Purtroppo noi abbiamo il riscaldamento centralizzato e durante tutto l’inverno abbiamo in casa una temperatura che oscilla dai 20°C ai 23°C con tutti i termosifoni sempre spenti, fatta eccezione per qualche giornata particolarmente fredda […]
Anche facendo qualche opere di miglioramento dell’isolamento termico non avremmo nessun beneficio anzi finiremmo con avere troppo caldo in casa!!!

Io pensavo di suscitare domande tecniche (ma cosa hai fatto, ma quanto hai speso, chi hai chiamato, etc.) [che comunque mi potete fare 😉] mentre questo intervento porta in prepotente evidenza i veri ostacoli al miglioramento dell’efficienza e all’aumento della resilienza, che sono culturali e sociali.

Usando perseveranza non è impossibile proporre al condominio delle azioni di miglioramento energetico (prima fra tutte la contabilizzazione separata), ma si hanno maggiori probabilità di successo se si conoscono gli strumenti a disposizione e si conoscono gli argomenti giusti (anche in termini monetari).

È per questo che vi invito nuovamente a partecipare all’incontro di domani sera: in ogni caso, più approfondiamo l’argomento meglio è; ma in particolare è bene prendere contatto con le aziende che possono proporre interventi “a costo zero” in modalità ESCO.

Efficienza energetica in condominio

Lunedì 14 marzo, ore 21.00
Sala Congressi
Piazzale Allende

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: