Primi passi verso un’alimentazione sostenibile: -1

Ci siamo quasi, giovedì ci sarà la conferenza sull’alimentazione sostenibile, che dire ancora?

Diffondere le informazioni è molto importante, si può farlo semplicemente mostrando questo piccolo promemoria. Ancora meglio è invitare qualcuno ad assistere all’incontro in modo che possa farsi una sua idea sull’argomento e prendere liberamente le decisioni alimentari che ritiene più opportune rispetto alla propria situazione.

Verrai giovedì sera?

Porta qualcuno con te!

Annunci

One Response to Primi passi verso un’alimentazione sostenibile: -1

  1. Tino ha detto:

    Carissimi, sono completamente d’accordo sul fatto che dovremmo bere tutti l’acqua del rubinetto. Però l’amministrazione comunale dovrebbe anche comunicare ai cittadini dove sono ubicate (chiaramente, non un tanto al braccio: cioè tirare fuori la cartografia (se ce l’hanno) e quanto sono lunghe le condutture in Eternit che ancora sono presenti nella nostra rete idrica e provvedere ad una loro celere sostituzione con una pianificazione dettagliata. Altro fatto sarebbe fare anche “una-tantum” delle analisi più approfondite sull’acqua che beviamo. Mi spiego meglio: ricercare anche eventuali tracce di sostanze che la “normale” analisi chimica effettuata giornalmente non analizza.
    Per esempio lungo via Torino, dove risiediamo c’è una fabbrica che fa la cromatura. Forse varrebbe la pena ogni tanto prelevare un campione di acqua nelle vicinanze, non solo potabile ma anche degli scarichi e controllarla.
    Detto ciò in famiglia beviamo ed utilizziamo le caraffe Coop con relativi filtri, pur continuando ad acquistare anche acqua minerale gassata.
    Ricordiamoci che siamo in Italia e l’acqua è potabile in base all’ordinanza del Sindaco (se non erro).
    Alcuni articoli interessanti:

    Cosa bevono i nostri figli

    CARPI: Acqua potabile scorre nell’amianto
    Infine cito una mail di risposta avuta da Lorenzo Paluan (consigliere comunale) che conosco personalmente e che consultato in proposito ha formulato una
    interrogazione in consiglio comunale
    Di seguito la mail in data 23 Aprile 2010 che mi ha girato:
    “Sull’amianto hanno risposto ieri sera, l’interrogazione li ha spinti a fare analisi di alcuni campioni nei quartieri con tubature in fibrocemento che sono risultati negativi.
    I parametri controllati dall’AIMAG e dall’ARPA dovrebbero essere pubblicati, francamente non so se vi rientrano i metalli che dici. …”
    Altri Articoli:
    Acque ‘all’arsenico’, stop alle deroghe
    Fazio, “In 100.000 senza potabile”

    Quanto è buona l’acqua di casa
    Ora arriva anche al supermercato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: