Smanettoni di tutto il mondo…

Eccomi a presentare, cominciando da alcune mie esperienze, le attività elettriche-meccaniche-falegnamiche a cui spero vogliano aderire in molti, dato l’interesse che ho riscontrato in questi mesi.

Perché documentare e [di]mostrare la riparazione di oggetti quotidiani?

Non per esibizionismo, considerata l’approssimazione – se non proprio la cialtroneria – dimostrata dalla qualità dei miei lavori. Del resto, qui si vuole recuperare, ma con risorse commisurate al ridotto valore degli oggetti; spesso la risorsa più preziosa è il tempo*.

E nemmeno per un fine specialistico: esistono siti splendidi che raccolgono contributi accurati ed esaustivi sulla riparazione degli apparecchi più complessi. Qualche esempio?

Il concetto chiave qui – per quel che mi riguarda – è testimonianza personale.

Voglio testimoniare la mia resistenza alla sostituzione accelerata degli oggetti e alla produzione incessante di rifiuti.

E invitare voi, amici, a fare altrettanto, per quanto è possibile.
Magari in compagnia.

—   —   —   —

* Ovviamente la passione di far bene le cose può sempre prendere il sopravvento (if it’s not fun, it’s not sustainable, se non è divertente non è sostenibile, ricordate?) e sicuramente altri esibiranno esperienze più pregevoli 🙂

Advertisements

3 risposte a Smanettoni di tutto il mondo…

  1. Ceci ha detto:

    Io “divertirsi” lo prendo come tema dell’anno prossimo, come motto! 🙂

  2. Andrea Losi ha detto:

    Io mi prenoto per la prima fila!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: