Le mani in pasta

Grazie a Cecilia e Federica, Elena e Gabriella e a tutti quelli che oggi si sono sporcati le mani insieme a noi.

MANI IN PASTA, LA GIORNATA (AGGIORNAMENTO)

Il pomeriggio Mani in Pasta è andato molto bene, come si vede anche dalle facce sorridenti in queste foto. Eravamo in 18, la gran parte donne, con la notevole eccezione di un uomo, speriamo il primo di tanti. C’era anche una bambina di 8 anni con la sua mamma.

Ci siamo incontrate verso le 15 presso la Parrocchia di Quartirolo che ci ha accolto per questa prima esperienza e che ringraziamo. Il tempo di indossare grembiuli e cartellini con i nostri nomi e siamo partiti trovandoci tutti insieme per una breve introduzione in cui Federica ha salutato i presenti e Elena ha iniziato a descrivere cosa avremmo fatto, con accenni agli ingredienti. Ci ha parlato di quale farina è meglio usare, di quale farina usa lei dopo averne provate alcune sul mercato. Alcune persone avevano portato farine diverse dalla “0” classica, come ad esempio la farina integrale e quella di farro.

Siamo partite/i dall’impasto del pane, lavorandolo per bene per almeno 15 minuti. Avendo fatto tutto a mano, questa è stata la prima prova per le nostre braccia.

Dopo aver impastato per bene il pane lo abbiamo avvolto in un burazzo e lo abbiamo messo a lievitare in un posto riparato da correnti d’aria (la pasta è molto sensibile agli sbalzi di temperatura.

Mentre il pane lievitava, siamo passate a impastare la farina con le uova per fare la sfoglia. Seguendo le dosi indicate da Elena abbiamo lavorato per bene la pasta (anche qui per non meno di 15 minuti, anche di più volendo) e infine, con le braccia provate, l’abbiamo messa a riposare in un sacchetto.

Dopo una breve pausa, abbiamo ripreso l’impasto del pane e lo abbiamo rilavorato. Gran lavoro di braccia…

Dopo abbiamo iniziato a preparare piccole pagnotte che abbiamo sistemato su teglie e coperto ancora con burazzi. Le pagnotte andavano lasciate lievitare ancora, quindi abbiamo rimesso mano alla pasta all’uovo preparandoci a tirarla con il mattarello.

Un dibattito è sorto riguardo allo spessore ottimale; poiché giravano voci che dovesse essere quasi trasparente, abbiamo continuato a lavorare di mattarello. Alle più esperte è riuscita la manovra di arrotolare la pasta per girarla, le altre/i hanno preso nota mentalmente per riuscire a farla alla prima occasione. In realtà Elena ha chiarito che la sfoglia deve essere molto sottile per preparare paste ripiene, a partire dai cappelletti, mentre può essere un pochino più spessa per tagliatelle, maltagliati etc.

Abbiamo allora iniziato a piegare la sfoglia per poter poi tagliarla; l’obbiettivo, come prima esperienza, era ottenere le tagliatelle. Dopo aver tagliato la pasta, abbiamo messo le tagliatelle su vassoi, per farle asciugare.

Nel frattempo Gabriella, che per tutto il pomeriggio ha dato una mano a Elena per seguire il lavoro di tutte, aveva acceso il forno.

Abbiamo infornato le teglie con i panini e dopo circa 20 minuti le abbiamo estratte, già inebriate/i dal delizioso profumino che s’era diffuso nelle stanze.

Dopo aver fatto il proprio sacchettino e radunate le proprie cose, ci siamo salutate/i stanche/i ma felici. Abbiamo chiesto a tutte/i di fare proposte per i prossimi appuntamenti. Cosa ci piacerebbe provare a cucinare?

Avvicinandosi il Natale, si potrebbe provare a fare i biscotti e la pasta frolla? O proseguire con la pasta all’uovo magari ripiena stavolta? O con la pasta NON all’uovo?

Fatevi sentire!

Advertisements

18 risposte a Le mani in pasta

  1. Andrea ha detto:

    yum !

  2. Giliola Pivetti ha detto:

    Molto belli.
    Oggi anch’io ho messo le mani in pasta, se pure stando in casa. Per simpatia, dopo che ho ricevuto la vostra informazione. Ho fatto una bella “stria” con farina integrale e non sarebbe neanche una gran notizia, se non fosse che io proprio in cucina ci sto poco.
    Auguri.

  3. Ceci ha detto:

    Che bella giornata! Al più presto un resoconto scritto.

  4. Chiara ha detto:

    Complimenti!!
    Solo la foto fa invidia… chissà la pasta!

  5. lorena ha detto:

    Giornata veramente bellissima, attendo con impazienza i prossimi incontri.ciao a tutti

  6. Licia ha detto:

    E’ stato un bellissimo pomeriggio… e anche buono! 🙂

  7. Barbara ha detto:

    E’ stata una bellissima esperienza!
    Un grazie di cuore alle organizzatrici, alle “cuoche/maestre” e al fotografo!
    Arrivederci al prossimo incontro, spero presto!

  8. sonia massidda ha detto:

    a me interessano molto entrambi gli appuntamenti…sia quelli con la pasta ripiena che quello con i biscotti. Dunque ci sarò in ogni caso.

    ps: le tagliatelle erano buonissime!!!!!

  9. chiara ha detto:

    Ciao mi chiamo Chiara… mi piacerebbe molto partecipare a un vostro prossimo incontro; so fare abbastanza la pasta frolla e faccio sempre le crostatine, grazie!

  10. Chiara ha detto:

    Complimenti! Per le prossime volte voto per pasta frolla e pasta non all’uovo.

  11. Marco ha detto:

    Oggi la Simo ha fatto il pane e le rosette!
    Grazie da parte di Marco, Franci e Fede.

  12. Ceci ha detto:

    🙂 Avendo saputo anche di altre partecipanti che da domenica scorsa hanno iniziato a ricevere ordini per la preparazione delle specialità che abbiamo imparato a fare insieme, volevo dire che io e Federica non ci assumiamo alcuna responsabilità: se siete brave e vi vengono bene è merito vostro e non colpa nostra!
    Volevo anche ricordare a chi non ha partecipato ma è interessato, di lasciare la propria mail a uno dei contatti presenti nella sezione Info, in alto a destra.

  13. Barbara ha detto:

    Ciao a tutti. La giornata è stata un successo mi pare. La prossima volta ci sarò anche io. Voto decisamente per i biscotti e la pasta frolla (faccio già entrambi ma s’impara sempre qualcosa di nuovo).

  14. Barbara ha detto:

    I miei panini anche se avevano la forma e la consistenza di una pallina da golf… sono piaciuti…
    Dovrò migliorare qualcosa prox volta che li faccio…
    Grazie ancora x la bella giornata che ci avete fatto passare.
    Ciao e a presto.

  15. […] per ri-imparare a cucinare. In realtà, penso che quello che impariamo davvero in questi momenti in cui ci troviamo a lavorare insieme è che “possiamo” cucinare a casa nostra un […]

  16. […] 24 novembre al pomeriggio torna il laboratorio “Mani in Pasta” (per informazioni e iscrizioni, rivolgersi al Centro […]

  17. […] 24 novembre al pomeriggio torna il laboratorio “Mani in Pasta” (per informazioni e iscrizioni, rivolgersi al Centro Famiglie). […]

  18. […] 9 marzo al pomeriggio torna il laboratorio “Mani in Pasta” (per informazioni e iscrizioni, rivolgersi al Centro […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: